Download Analisi matematica, Vol. 2 by Carlo D. Pagani, Sandro Salsa PDF

Posted by

By Carlo D. Pagani, Sandro Salsa

Show description

Read or Download Analisi matematica, Vol. 2 PDF

Similar italian books

Probabilità Statistica e Simulazione: Programmi applicativi scritti con Scilab, Seconda Edizione

Il quantity contiene in forma compatta il programma svolto negli insegnamenti introduttivi di statistica e tratta alcuni argomenti indispensabili in keeping with l'attivit? di ricerca, come advert esempio i metodi di simulazione Monte Carlo, le technique di minimizzazione e le tecniche di analisi dei dati di laboratorio.

Equazioni differenziali non lineari

Lectures: J. L. Massera: Théorie de los angeles stabilité. - W. Wasow: Asymptotic homes of non-linear analytic differential equations. - G. Sansone: Questioni sulle equazioni non lineari. - D. Graffi: Questioni varie sulle oscillazioni non lineari. - Seminars: G. Aymerich: Oscillazioni periodiche ed isteresi oscillatoria di un sistema di Rocard a due gradi di libert� .

Additional resources for Analisi matematica, Vol. 2

Example text

L’Illuminismo 06/02/12 16:36 Il principio di utilità La concezione benthamiana della vita umana, e di conseguenza anche la sua etica, si fondano sull’idea della felicità come piacere e assenza di dolore. E il criterio per giudicare la moralità delle azioni consiste nelle conseguenze di quelle azioni e più precisamente nella loro capacità di produrre felicità (o di diminuire la quantità di dolore presente nella vita degli individui). Con il criterio di Bentham, che egli chiama principio di utilità o della «maggiore felicità», le azioni moralmente giuste saranno quelle che producono più felicità, mentre saranno moralmente ingiuste quelle che hanno per conseguenza una diminuzione della felicità.

Immaginazione. Attività della mente umana che, secondo Hume, consiste nel mettere insieme certe idee fondate sulle impressioni di cui si è fatta esperienza e ha come risultato la formazione di idee nuove alle quali non corrisponde nulla nella realtà. Impressioni. Termine con cui Hume indica le percezioni di cui facciamo esperienza; sono attuali e hanno un grado di forza o di intensità maggiore di quello delle idee, che sono fondate su di esse. 1. indd 35 35 06/02/12 16:36 L Legge di Hume. È il principio, formulato da Hume, secondo il quale non è possibile dedurre una conclusione valutativa o prescrittiva da una premessa di tipo descrittivo: è logicamente scorretto passare dall’essere al dovere.

Hume la contrappone alla benevolenza universale e all’egoismo radicale che, secondo Hutcheson e Hobbes rispettivamente, caratterizzano la natura umana. Pur non negando che gli esseri umani siano egoisti, Hume sostiene che sono capaci di generosità, come dimostra l’esperienza. Idee. Nella teoria di Hume sono percezioni fondate sulle impressioni di cui si è fatta esperienza. Le idee hanno un grado di forza o di intensità minore rispetto a quello delle impressioni su cui sono fondate perché non sono percezioni attuali, ma appartengono al passato.

Download PDF sample

Rated 4.94 of 5 – based on 7 votes